Che cos'è la terapia compressiva?

La terapia compressiva medicale applica un tipo di dispositivo elastico sugli arti o su altre parti del corpo per esercitare una pressione controllata su di essi. In questo modo, il dispositivo comprime le pareti venose e migliora la frequenza circolatoria. La compressione medicale aiuta anche nella riduzione dell'edema e ripristina le condizioni benefiche per la guarigione dei disturbi infiammatori cronici.

Young female doctor explaining compression therapy to patient

Che cos'è la terapia compressiva medica?

La terapia compressiva medica consiste nell'applicare un tipo di dispositivo elastico, principalmente sugli arti, per esercitare una pressione controllata su di essi. Comprimendo gli arti o altre aree del corpo, il dispositivo di compressione medica comprime le pareti venose, migliorando così la circolazione generale e sostenendo il flusso sanguigno verso il cuore.

Inoltre, aiuta a ridurre il gonfiore e la formazione di edema nei tessuti edematosi riducendo la perdita capillare nel tessuto e supporta il drenaggio linfatico del liquido interstiziale. La compressione medica allevia notevolmente il dolore, la sensazione di gonfiore e pesantezza degli arti inferiori e a altri sintomi correlati a disturbi venosi e linfatici.

Disponibili materiali, forme e stili diversi

La compressione medica può essere applicata con diversi gradi di pressione, forme, stili e materiali in base ai sintomi e alle esigenze del soggetto. Sono disponibili indumenti a maglia circolare e piatta (calze, collant, bracciali, guanti, etc), bendaggi e fasciature.

Gli effetti della compressione medicale

The effect of medical compression

Effetto sulla circolazione sanguigna

La pressione controllata esercitata dalle calze compressive medicali riduce il diametro delle vene principali, aumentando così la velocità e il volume del flusso sanguigno. Di conseguenza, la compressione medica migliora il trasporto di sangue dalle estremità verso il cuore, riduce il reflusso e il ristagno sanguigno e fornisce un migliore drenaggio del sistema venoso profondo: tutto ciò contribuisce a incrementare e quindi a migliorare la frequenza cardiaca.

Effetto sul tessuto edematoso

Sotto compressione medicale, l'equilibrio nello scambio di sangue viene migliorato riducendo la fuoriuscita di liquido dai capillari verso il tessuto interstiziale. Ne risulta una migliore riduzione dell'edema. È stato segnalato un effetto massaggiante benefico esercitato da alcuni tessuti compressivi medicali: esso porta a un ammorbidimento del tessuto indurito o fibrotico.

Inoltre, la compressione medicale ricrea condizioni benefiche per la guarigione dei disturbi infiammatori cronici (ad es. cellulite, erisipela, ulcere venose delle gambe, ecc.), attraverso livelli ridotti di citochine pro-infiammatorie e livelli più alti di citochine anti-infiammatorie. Inoltre, è stato segnalato un miglioramento della microcircolazione cutanea.

Trattamenti alternativi per i disturbi venosi

Oltre alla terapia compressiva non invasiva, esistono anche metodi invasivi per il trattamento dei disturbi venosi.

Altre letture