Trombosi venosa profonda (TVP)

La TVP (trombosi venosa profonda) è una condizione grave in cui si forma un coagulo di sangue nelle vene profonde della parte bassa della gamba o del polpaccio, bloccando il flusso sanguigno. La TVP può causare gonfiore, arrossamento e dolore alle gambe, ma può manifestarsi anche senza questi sintomi. La TVP può diventare una condizione pericolosa per la vita se il coagulo di sangue si stacca dalla sua posizione originale nella vena e si sposta nei polmoni con il flusso sanguigno. Questa condizione potenzialmente fatale è nota come embolia polmonare (EP). Qui puoi trovare maggiori informazioni sulla TVP in generale e sulle soluzioni per prevenirla.

Middle-aged man reading a paper

Che cos'è la trombosi venosa profonda?

La trombosi venosa profonda (TVP) è una condizione grave in cui si forma un coagulo di sangue in una o più vene profonde.

Illustration deep vein thrombisis

I sintomi di una TVP possono non essere riconosciuti.

Quali sono le cause della TVP?

La trombosi venosa profonda è generalmente causata da una combinazione delle varie condizioni sottostanti:

Movimento limitato

Il flusso sanguigno nelle vene è rallentato a causa di movimenti limitati per un lungo periodo di tempo (malattia, dopo un intervento chirurgico, viaggi di lunga distanza).

I coaguli di sangue si formano più facilmente del normale

Il rischio di sviluppare la TVP aumenta con una condizione che causa la coagulazione del sangue più facilmente del normale. Alcune di queste condizioni includono:

  • cancro e trattamenti del cancro
  • patologie cardiache e polmonari
  • trombofilia, una condizione genetica in cui il sangue ha una maggiore tendenza alla coagulazione

Infezioni o infiammazioni

Infezioni o infiammazioni possono favorire la formazione di trombi influenzando la superficie del rivestimento della vena, ad esempio attraverso danni alla parete del vaso e aumento della coagulabilità.

Vasi sanguigni danneggiati

Se la parete di un vaso sanguigno è danneggiata, il vaso restringersi o bloccarsi, causando la formazione di un coagulo di sangue. I vasi sanguigni possono essere danneggiati da lesioni come ossa rotte o gravi danni muscolari.

Gravidanza

Le TVP sono rare in gravidanza, sebbene le donne in gravidanza abbiano una probabilità 3-4 volte più alta di sviluppare trombosi rispetto alle donne non in gravidanza della stessa età. Un coagulo può formarsi in qualsiasi fase della gravidanza e fino a sei settimane dopo il parto.

Inoltre, esistono diversi fattori di rischio per lo sviluppo della TVP.

Quali sono alcune potenziali complicazioni della TVP?

Nonostante il trattamento anticoagulante ottimale, circa uno su due o tre pazienti con TVP pregressa svilupperanno una complicanza a lungo termine nota come sindrome post-trombotica (PTS). La PTS è una malattia progressiva e può manifestarsi come dolore cronico, gonfiore e scolorimento della gamba e, negli stadi avanzati, come ulcere aperte delle gambe.

Dopo la comparsa di una TVP, la probabilità che si formi un altro coagulo è elevata. Gli effetti della PTS sono di lunga durata e possono compromettere notevolmente la qualità della vita.

Un'altra complicazione della TVP è una condizione nota come embolia polmonare (EP), che si verifica quando un coagulo di sangue si stacca e si sposta nel vaso verso i polmoni. L'embolia polmonare può essere fatale se il coagulo di sangue blocca in modo significativo il flusso sanguigno nei polmoni.

Quali sono i sintomi di una TVP?

Quasi il 50% di tutti i casi di TVP non presenta sintomi evidenti. I sintomi, se presenti, possono includere dolore e dolenzia alle gambe, gonfiore del muscolo del polpaccio, della caviglia, del piede o della coscia - di solito solo in una gamba. A volte, la pelle risulta calda ed è arrossata.

SA_Man_Grafik_Sigvaris.jpg

Rischio di sviluppare una TVP?

Hai più di 60 anni? Percorri lunghe distanze in un mezzo, stando seduto per un tempo prolungato con mobilità limitata? Sei in sovrappeso e/o hai uno stile di vita sedentario? Se hai risposto sì a una di queste domande, potresti essere a rischio di sviluppo di TVP.

Altri fattori di rischio includono:

  • Interventi chirurgici (soprattutto ortopedici) o lesioni gravi
  • Fumo
  • Vene varicose
  • Alti livelli di estrogeni, come durante la gravidanza o quando si assumono pillole anticoncezionali (contraccezione ormonale)
  • Cancro
  • Riposo a letto prolungato o immobilità, ad es. durante un ricovero

Come viene diagnosticata la TVP?

La diagnosi di TVP può essere fatta rapidamente con una semplice ecografia, che è indolore e priva di rischi. Si può eseguire un esame del sangue specifico per misurare il livello di “D-dimeri”, che è un sintomo di recente coagulazione. La diagnosi e il trattamento precoci possono ridurre notevolmente il rischio di complicanze gravi.

Vi sono altri esami che il medico può raccomandare in base alla storia medica del paziente.

Come prevenire una TVP?

La TVP è un evento raro che, sfortunatamente, può dare luogo a condizioni gravi e potenzialmente fatali. Alcuni fattori di rischio aumentano la probabilità di sviluppare la TVP. Essi sono cumulativi: –più se ne hanno, maggiore è il rischio. In più, dopo la comparsa di una TVP, la probabilità che si formi un altro coagulo è elevata.

Con l'aiuto di un medico è possibile identificare situazioni ad alto rischio ed elaborare strategie per ridurre il rischio di sviluppare TVP e/o EP.

Alcune delle misure più efficaci per la prevenzione della trombosi venosa profonda includono

  • Esercizio fisico regolare, incluso lo stretching e il movimento delle gambe, quando si viaggia
  • Smettere di fumare
  • Cercare di mantenere un peso corporeo nella norma
  • Seguire una dieta sana
  • Indossare calze/collant a compressione medicale graduata

Perché le calze a compressione graduata?

Il medico può prescrivere calze compressive che forniscono una pressione graduata, con una pressione più forte alla caviglia e meno forte nella parte superiore della calza/collant.

La compressione graduata aiuta a prevenire un evento di TVP e le complicanze associate migliorando il flusso di sangue al cuore. La compressione riduce il diametro delle vene, aumentando così la velocità del flusso sanguigno nelle vene e riducendo il rischio di formazione di coaguli.

Prova i prodotti Sigvaris

Sigvaris offre una vasta gamma di calze/collant a compressione graduata pronte da indossare, con molte opzioni in fibra naturale. Tutte le nostre fibre sono a doppio strato per offrire una calza resistente con una vestibilità comoda.

Riepilogo

La trombosi venosa profonda (TVP) è classificata come un disturbo venoso acuto.

Nozioni mediche di base sui disturbi venosi

  • Il termine disturbo venoso cronico (DVC) descrive una condizione protratta nel tempo che comporta un ritorno venoso compromesso.
  • Se le valvole venose non’ si chiudono correttamente, si ha un reflusso: il sangue fuoriesce verso il basso e ristagna nella vena, portando così all'ipertensione venosa. Questa condizione è nota come insufficienza venosa cronica (IVC) e può causare edema, alterazioni cutanee e, in alcuni casi, ulcerazioni.
  • Se non trattata, l'insufficienza venosa cronica può causare l'insorgere di gravi disturbi, tra cui flebite ed embolia polmonare. Per distinguere le diverse manifestazioni di CVD, viene utilizzato il sistema di classificazione CEAP.
  • I disturbi venosi acuti di solito si verificano senza condizioni preesistenti, ma possono anche essere scatenati da disturbi venosi cronici. In ogni caso, è necessario intervenire immediatamente con un trattamento medico. I disturbi venosi acuti comprendono tromboflebite superficiale, trombosi venosa profonda (TVP), embolia polmonare, sindrome post-trombotica e sanguinamento variceale.

Altre letture